La settimana sportiva p.3

a cura di Federico Fraticelli

Benvenuti amici tifosi e tifose della scuola Pio X di Treviso.

Spero che stiate passando tutti delle buone vacanze, finalmente con una pausa dalla scuola.

Si è appena concluso l’anno più incredibile della storia dello sport italiano.

Il record del medagliere delle Olimpiadi, con l’incredibile oro di Marcel Jacobs nei 100 metri piani, la vittoria dei ragazzi di mister Mancini agli europei di calcio, i trionfi in coppa del mondo di sci degli azzurri, le vittorie agli europei di pallavolo maschili e femminili: un anno pazzesco.

Purtroppo però, la pandemia continua ad imperversare nel mondo, e sono numerosissimi gli eventi rinviati a causa della positività degli atleti.

Dal basket al calcio, passando per la pallavolo, i rinvii di eventi fioccano.

Sono tanti anche i super campioni che hanno contratto il covid negli ultimi giorni, come Mikaela Shiffrin, che ha dovuto saltare gli slalom di Lienz, ma anche come Rafa Nadal, che è stato contagiato a Dubai nel torneo-esibizione che si è trasformato in un focolaio covid. Ma sci, calcio ed altri sport non si sono fermati, quindi non perdiamo tempo ed iniziamo.

Partiamo con la Serie A, nella quale col turno infrasettimanale si è concluso il girone di andata che ha visto come campionessa d’inverno l’Inter.

I ragazzi di Simone Inzaghi hanno concluso la diciannovesima partita del loro campionato vincendo contro il Torino, match deciso dalla rete di Dumfries. 

I nerazzurri campioni d’inverno sono stati trascinati senza dubbio dal turco Hakan Calhanoglu. 

L’ex milanista ha portato avanti i suoi a suon di gol e assist, ed è stato uno dei migliori giocatori del girone d’andata.

A meno 4 punti dalla testa, segue l’altra squadra milanese, il Milan.

I rossoneri hanno concluso l’anno vincendo 4 a 2 contro l’Empoli, grazie ad un super Kessie che ha segnato una doppietta ed ha lanciato i suoi verso la vittoria. L’Empoli rimane comunque una delle sorprese più positive della prima parte del campionato, decimo, a meno 5 dalla zona Europa.

Altra squadra rivelazione del campionato e che condivide la decima posizione con i toscani è il Bologna.

I rossoblù sono tornati alla vittoria contro il Sassuolo per 3 a 0.

I ragazzi di Mihajlovic hanno giocato convincendo, e sognano l’Europa. Zona Europa che per il momento è occupata a pari merito dalla Roma e dalla Fiorentina: entrambe le squadre hanno pareggiato per 1 a 1 rispettivamente contro Sampdoria ed Hellas Verona.

Passiamo allo sci, e partiamo dallo slalom speciale notturno a Madonna di Campiglio.

Sul Canalone Miramonti si è imposto il norvegese Foss-Solevaag, che ha vinto grazie all’errore di Clement Noel che, replicando le prove in Val d’Isere, era nettamente in testa fino al penultimo palo, poi clamorosamente mancato. Vicino al podio Alex Vinatzer, che è arrivato quarto a soli 2 decimi dalla vittoria.

Poi la coppa del mondo maschile si è fermata a Bormio, con la discesa libera e il supergigante.

Nella discesa libera un super Dominik Paris è tornato quello che conoscevamo e sulla sua Stelvio ha vinto di misura su Marco Odermatt, che è sempre più lanciato per la classifica generale di coppa del mondo.

Nel supergigante, invece, il dominio è stato di Kilde: il norvegese ha dominato tutta la gara ed è diventato leader della classifica di specialità, mentre in discesa il leader è il nostro Domme.

Le donne invece sì fermano a Lienz, con lo slalom speciale e il gigante, trionfanti rispettivamente da Tessa Worley e da Petra Vlhova.

L’esperta francese ha dominato in assenza della Shiffrin, ed ha vinto davanti alle svedese Hector.

Anche per la slovacca senza l’avversaria americana è stato tutto facile.

Lontane le italiane in speciale, invece quarta Brignone e sesta Bassino in gigante.

Concludiamo questo articolo parlando del tennis, con l’inizio dell’ATP Cup.

l’Italia parte come una delle favorite, ma sarà in girone contro la campionessa in carica Russia (anche se orfana di Rublev), Australia, squadra di casa, e della Francia, che ha sostituito l’Austria, martoriata dai casi Covid.

Finisce anche questo articolo della settimana sportiva, grazie per avermi seguito anche oggi, e sperando che la situazione della pandemia migliori, vi do appuntamento alla settimana prossima, buon anno e buone vacanze!

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo sui tuoi profili social:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Proudly powered by WordPress | Theme: Baskerville 2 by Anders Noren.

Up ↑