“Lettere al futuro”: lingue e civiltà antiche come strumento di interpretazione del presente

Gli alunni delle classi 1 AC e 2 AC del Liceo Classico, durante l’a.s. 2020-2021, hanno aderito al progetto ministeriale DLC (Didattica delle Lingue e delle Letterature Classiche).

Il Liceo Classico del Collegio infatti, da diversi anni, fa parte della rete nazionale delle scuole coinvolte nel progetto DLC, il cui scopo è la promozione dell’innovazione didattica riguardo all’insegnamento delle lingue e delle civiltà classiche.

Gli alunni hanno lavorato su due fronti: lo sviluppo della competenza testuale, a partire dalle fonti classiche, e l’approccio all’Educazione Civica, nuova materia introdotta quest’anno nelle scuole di ogni ordine e grado, sviluppando il ‘nodo formativo’ legato alla Costituzione.  A conclusione del loro studio e dando voce alle proprie emozioni e alle proprie riflessioni, gli studenti hanno redatto delle originalissime epistole rivolte al futuro: riflettere sui problemi del presente, riflettendo sul passato, per costruire e presentare un’idea per il futuro, come riportato in “Lettere al ‘futuro’, linee-guida della ricerca-azione a.s. 2020-2021, progetto DLC”, è stata la preziosa finalità del progetto.

Il frutto del lavoro delle classi del ginnasio, supervisionate dalla prof.ssa Elisa Cavallin, Referente del Liceo Classico, è stato raccolto nella pubblicazione cartacea Lettere al ‘futuro’ – Percorsi di ricerca-azione, a.s. 2020/2021, a cura di Anna Spata.

E’ possibile visionare la pubblicazione con i contributi dei ragazzi qui:

Letterealfuturo_Fermi_2021-2

“Individuo e società: l’educazione nel mondo greco, la scuola nel mondo romano, l’istruzione superiore ai tempi del Covid-19” è stato il percorso di studio affrontato dalla classe 1 AC, guidata dalla prof.ssa Francesca di Meo.

Nella pubblicazione è possibile leggere il lavoro da p. 210 a p. 227. 

La classe 2 AC, coordinata dal prof. Tonon, ha elaborato il seguente percorso di studio: “I miti di fondazione di Roma: alla ricerca del fondamento della convivenza”.

Nella pubblicazione è possibile leggere il lavoro da p. 228 a p. 244.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo sui tuoi profili social:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Proudly powered by WordPress | Theme: Baskerville 2 by Anders Noren.

Up ↑