La settimana sportiva p.8

a cura di Federico Fraticelli

Benvenuti amici tifosi e tifose della scuola Pio X di Treviso!

Le Olimpiadi invernali di Pechino si sono quasi concluse, e l’Italia è a quota 15 medaglie. Un ottimo risultato per la spedizione azzurra che potrà provare ad arricchire il bottino negli ultimi giorni. Anche oggi però non parleremo solo di Olimpiadi, ma anche di calcio, basket, pallavolo, rugby e atletica, quindi non perdiamo tempo ed iniziamo.

Non possiamo non partire dalla coppia che ha fatto sognare l’Italia: quella formata da Stefania Costantini e Amos Mosaner, che hanno conquistato un meraviglioso oro nel doppio misto di curling, battendo in finale la Norvegia.

11 partite vinte su 11 per i nostri ragazzi, che hanno portato alla ribalta uno sport poco conosciuto in Italia.

Amos è in gara ora con la nazionale maschile, ma è già stato eliminato.

Possiamo ad un’altra coppia, quella di Michela Moioli e Omar Visintin, che hanno portato a casa un fantastico argento nella prova mista dello snowboard cross. Nelle rispettive gare individuali, la bergamasca non è riuscita a replicare l’oro di 4 anni fa con una deludente eliminazione in semifinale. Il primo posto è andato invece alla statunitense Jacobellis. 

Visintin, invece, ha conquistato uno strepitoso bronzo con una bellissima gara in rimonta. Per il baffo di Merano, queste sono state le prime medaglie olimpiche. Meritate.

Chi invece di medaglie ne ha già portate tantissime a casa è Arianna Fontana, che con l’argento in una gara non sua, i 1500 metri, ha conquistato l’undicesima medaglia olimpica, record per una italiana.

Un’altra medaglia per lo short track è arrivata dalla staffetta 5000 metri uomini composta da Pietro Sighel, Yuri Confortola, Tommaso Dotti e Andrea Cassinelli che hanno conquistato in volata il bronzo.

L’ultima medaglia dal pattinaggio di velocità è arrivata a sorpresa da Davide Ghiotto, che ha conquistato un meritato bronzo in una gara dominata dal fenomeno olandese Van Der Poel.

Per fortuna anche noi abbiamo i nostri campioni, soprattutto una super campionessa: Sofia Goggia, che per 18 centesimi ha visto perdere il sogno dell’oro nella discesa libera femminile a causa di Corinne Suter, che ha disputato una gara straordinaria 23 giorni dopo il terribile infortunio che aveva subito a Cortina. Podio molto azzurro dato che il bronzo è stato vinto da Nadia Delego, che mai era salita sul podio di coppa del mondo prima di questo evento.

Altri due super campioni della storia dello sport invernale italiano hanno conquistato delle importantissime medaglie: Dorothea Wierer ha conquistato il bronzo nella sprint di biathlon dominata da Marte Olsbu Roiseland e Chicco Pellegrino ha ottenuto un argento nella sprint tecnica libera di sci di fondo, conquista dal “cannibale” Klaebo.

Dopo i risultati positivi dei nostri azzurri, spazio anche a qualche delusione, come quella di Federica Brignone, settima nel superg, o quelle di Alex Vinatzer e Giuliano Razzoli nello slalom maschile, e qualche quarto posto come quello di Lukas Hofer nell’inseguimento di biathlon e quello di Roland Fischnaller nel PGS nello snowboard.

L’Italia per il momento ha 15 medaglie: 2 oro, 7 argento e 6 bronzo, un bottino niente male che potrà ancora crescere negli ultimi giorni.


Passiamo al calcio e alla Serie A, che vede una nuova capolista: il Milan di Pioli, che ha sconfitto 1-0 la Sampdoria grazie ad un gol di Leao. Lo stop dell’Inter è stato legato al pareggio contro il Napoli. L’altro big match di giornata tra Juventus e Atalanta si è concluso con un tutto sommato giusto 1-1 con la rete di Danilo sugli sviluppi di un corner al 92′.

Un rapido sguardo alla Serie B, con la Cremonese che, dopo aver battuto il Parma, ha sorpassato il Lecce in testa.

Ma è tornata anche la Champions, con l’Inter che sfiderà in una competizione da brividi il Liverpool di Klopp secondo in Premier League dopo il Manchester City, che peraltro ha già giocato in Champions “rullando” per 5-0 lo Sporting Lisbona.

L’altra super sfida che si è giocata è stata quella tra Real Madrid e PSG, decisa al 93′ da un super Kylian Mbappe dopo che i parigini avevano dominato tutta la gara.

La prossima settimana giocherà la Juventus contro il Villarreal, mentre giovedì giocheranno il Napoli contro il Barcellona, la Lazio contro il Porto e l’Atalanta contro l’Olympiakos per le qualificazioni all’Europa League.


Passiamo al basket americano, con la super prestazione dell’ultimo italiano superstite in NBA, Danilo Gallinari, che con 25 punti firma la miglior prestazione stagionale per i suoi Hawks.

Gallinari però presto potrebbe essere raggiunto da un altro italiano che sta strabiliando il mondo nel torneo dei college: stiamo parlando ovviamente di Paolo Banchero, che ha contribuito alla grandissima alla vittoria dei Duke.

Rapido sguardo alla pallavolo con tutte le squadre italiane che in CEV Champions League hanno vinto facilmente.

Passiamo al Sei Nazioni di rugby con l’Italia troppo inferiore all’Inghilterra che scherza all’Olimpico vincendo per 33-0.

Fortunatamente non ha avuto la stessa sorte l’under 20 che ha vinto una partita pazzesca contro gli inglesi imponendosi per 6-0.

Andiamo a Lodz dove nel meeting indoor Marcell Jacobs, oro olimpico dei 100 metri piani e della staffetta 4×100, ha dominato i 60 metri andando a 2 centesimi dal suo personale. Ritroveremo Marcell in pista a Liévin.

Concludiamo con una notizia dell’ultima ora: Riccardo Piatti non sarà più l’allenatore di Jannik Sinner. Le voci della rottura circolavano già da qualche giorno, ma oggi è arrivata l’ufficialità. Il nuovo allenatore dell’altoatesino potrebbe essere Magnus Norman, ex numero 3 al mondo e già allenatore di Stanislas Wawrinka. Dovremmo ritrovare Jannik in campo nell’ATP 500 di Dubai dove ci sarà anche il serbo numero 1 al mondo Novak Djokovic.

Anche per questa settimana il nostro appuntamento con lo sport è concluso, grazie per avermi seguito anche  in questo articolo, buona settimana e buono sport a tutti!

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo sui tuoi profili social:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Proudly powered by WordPress | Theme: Baskerville 2 by Anders Noren.

Up ↑